Blog

In questa sezione del sito scrivo di tutto un po': pensieri su musica, foto, avvenimenti e riflessioni. Gli articoli tecnici di solito li scrivo in Inglese, per cui finiscono nella sezione inglese del blog.

Quant'è difficile scegliere un seggiolino auto davvero sicuro!

Da piccolo mi piacevano tanto le auto, oggi meno, perché sono inquinanti e pericolose. Metterci dentro mia figlia mi fa venire il bisogno di proteggerla nel miglior modo possibile. È per questo che, quando è arrivato il momento di comprare il seggiolino auto, ho deciso che non avrei risparmiato sulla sua sicurezza.

Purtroppo, però, non basta spendere, ma è necessario informarsi bene, perché il mercato dei seggiolini auto è tutt'altro che facile, e infatti ci sono cascato anch'io, sbagliando il primo acquisto.

Ho iniziato leggendo alcuni articoli e raccomandazioni, e il risultato è stato molto semplice: Isofix. Si tratta di un sistema di aggancio che offre comodità e stabilità, in quanto il seggiolino è perfettamente ancorato all'automobile grazie a dei ganci standard che si trovano tra la seduta e lo schienale e, nella versione completa, anche dietro…

Leggi

"Fate la nanna" di Estivill: mandiamo a nanna l'autore!

Quasi due anni fa sono diventato papà; come tutti i neogenitori, sentivo il bisogno di imparare a esserlo, e l'unica opzione era chiedere ad altri, che fossero persone o libri.

I libri, appunto. Ne ho letti pochi, ma con risultati molto diversi tra loro. Oggi voglio dire due parole su quello che mi ha deluso di più: Fate la nanna di Eduard Estivill, un medico spagnolo e Sylvia de Béjar.

Un po' me la prendo con me stesso per aver deciso di leggere un libro che propone un "metodo", approccio che non ha molto senso con un figlio appena nato. Va detto che nostra figlia ha avuto parecchi problemi col sonno, di conseguenza noi abbiamo patito veramente tanto, arrivando anche all'esasperazione dopo tante notti insonni di fila. Questo spiega come mai ho provato ad applicare il metodo spiegato in questo libro, tra l'altro inizialmente con buoni risultati. In effetti il punto non è tanto stabilire se il metodo "funziona"…

Leggi

Divulgazione scientifica

Piero Angela Uno dei problemi più urgenti che riguardano la scienza è quello della divulgazione e dell'insegnamento delle discipline scientifiche. Specialmente in Italia, infatti, ci sono grossi ostacoli da superare per diffondere la conoscenza scientifica nell'intera popolazione. La prima difficoltà riguarda l'approccio che le persone hanno in genere nei confronti di questi argomenti. Qualche volta le discipline scientifiche incantano, meravigliano, sorprendono. Ma restano sempre patrimonio di altri, lontane e assolutamente accessorie. In Italia è una vergogna non sapere chi era Dante Alighieri, mentre è perfettamente normale e lecito non saper effettuare interventi di primo soccorso. Cosa fare in questi casi? Recitare qualche verso della Divina Commedia e vedere se il malcapitato si riprende?

Piero Angela Ho scattato le foto che vedi in questa pagina durante la consegna a Piero Angela della Laurea Honoris…

Leggi

Romanticismo e ragione

"La nozione che scienza e spiritualità siano in qualche modo reciprocamente esclusive rende un pessimo servigio a entrambe" (Carl Sagan)

Le persone cosiddette «razionali» ricorrono spesso alla valutazione critica di ciò che vedono e sentono, perché hanno un'esigenza irrinunciabile di sapere perché tali eventi si verificano. Molti contestano questo atteggiamento, asserendo che toglie poesia al mondo e che impedisce di vivere quel gradevole velo di mistero che avvolge alcuni aspetti della nostra vita.
Io credo che ci siano due precisazioni importanti da fare.

Carl SaganPrimo, l'atteggiamento razionale sarebbe meglio definito come «intelligente». Razionali, infatti, lo siamo tutti, volenti o nolenti. Secondo, questo uso continuo delle proprie capacità critiche è un modo di difendersi, non di attaccare.

Per esempio, è il caso di essere molto…


Leggi

Cerca

Tag Cloud