Un pensiero per la mia terra

L'Abruzzo è fatto di gente onesta, più che altrove. È per questo che disgrazie come il terremoto che ha colpito L'Aquila e dintorni mi fanno ancora più male: gente che già paga il vivere in una terra povera, sempre gestita male, ma che reagisce apprezzando la semplicità. In questi casi, però, l'essere così piccoli e soli può far male, spero veramente che ci sia tutto l'aiuto possibile.
I commenti sono chiusi.

Cerca